Archivio | settembre, 2006

sono il cuore spezzato di jack.

28 Set

un secolo che non scrivo. i problemi tecnici gi? li sapete, non sto a ripetermi. ho passato il tempo (e anche ora dovrei farlo) ad aggiornare il sito di paperdoll. in 28 giorni, abbiamo organizzato l’incontro con elizabeth mcgrath – una vera figata – ho contattato un simpatico fotografo per le foto della nuova collezione di emily da piazzare sul sito, ho pianto, ho urlato, mi sono odiata da morire.
28 giorni, in breve.
mi colpiscono sguardi e scene che prima neanche notavo, persa nella mia testa.
stamattina sul tram, ero accanto ad una bella ragazza. di fronte a noi, un uomo. ne’ bello ne’ brutto. il suo sguardo, la sua bocca. tutto diceva quanto trovasse bella quella ragazza. lei non si è scomposta. con molta probabilità è abituata. ora, non so perchè racconto questo. è davvero irrilevante. ma è una cosa che mi ha colpita.
come, appena arriva l’autunno, mi prende una tristezza da lacrimoni a vedere tutte le insegne della città accese alle diciotto di sera. e non so spiegare perch&egrave.;
come il fatto che continuo a cambiare colore dei capelli. e le persone continuano a dirmi ‘cambiato ancora colore?’ e non sanno che vorrei solo sparire e che se avessi la vernice che rende invisibile di paperino me la passerei addosso tutte le mattine.
ma tutto questo poco importa.
vivo tra t-shirt e gonne e scarpe con le misure strane. vivo porgendo capi d’abbigliamento a persone che non conosco o conosco solo di vista.

la vostra affezionatissima.

Annunci

E il pc?

4 Set

Rotto, ragazzi. Ho il pc morto. Ok, sono l’anticristo della tecnologia! Mi basta uno sguardo, come Christina la protagonista di Point Pleasant, e i pc muoiono. Non lo faccio con cattiveria ne’ con intenzione. Tecnologia, io ti amo! Perch? tu no?

Le vacanze sono andate bene, ma qui non ho il tempo per dilungarmi – sigh.

Un bellissima notizia, per?, mi ? arrivata tramite cellulare la scorsa notte.
Il 13 Settembre (fra pochissimo!!) Elizabeth McGrath sar? ospite da Paperdoll!!! Notizione!!! Qui sotto potete ammirare la locandina ad opera di Gabriel (grazie!)