Archivio | gennaio, 2010

lista sghemba

20 Gen

come dicevo in qualche altro post, è un periodo di magra. scrivo poco, quasi niente. per questo vi dovrete accontententare di un’altra lista. a volte è un modo per darmi un po’ di carica. scrivere di desideri mi ha fatto sempre sperare in bene per il domani.

quindi.

desidero dormire bene di nuovo. c’è stato un periodo in cui dormivo 1 o 2 ore a notte e per una che ha bisogno come minimo di 9 ore di sonno, vi assicuro, non è una passeggiata. e ad un certo punto avevo anche ricominciato a dormire, le cose mi andavano piuttosto bene e mi sentivo rilassata. ora? BAM! non dormo più molto…

voglio avere i soldi e il tempo per imparare tante cose. un corso di astrologia, potrebbe essere interessante. E perchè non riprendere la vecchia  e cara passione per la musica con una scuola di canto e nel frattempo rispolverare la dolce violet su cui strimpellavo con tanta foga? ovviamente nel frattempo vorrei anche imparare a fare cocktail mirabolanti lanciando shacker a destra e a manca.

un lavoro. e su questo non mi dilungo che mi deprimo.

un bel viaggio. anche da sola ‘che dal viaggio in australia ho imparato un sacco di cose e sono cresciuta tantissimo. per chi c’era all’epoca e non se n’è accorto, da quel viaggio sono ritornata decisamente cambiata.

avere più di stima di me stessa. sbarazzarmi di quelle persone che mi fanno sentire merda con uno sguardo e tenermi care le persone che ce la mettono tutta per non farmi abbattere.

ricreare il mondo che ho in testa. aver voglia di fare di nuovo foto, di cucire, scrivere e disegnare. accidenti. sono cose che so fare e allora perchè ho questa apatia puzzona addosso? cos’è successo? di cosa ho bisogno per scrollarmela di dosso? la serenità? e per la miseria! quando potrò essere serena a 90 anni? quando potrò tornare a casa e vedere che le cose girano nel modo giusto, con persone che amo che stanno bene e sono felici? potrò mai meritarmi una cosa del genere?

scusate, ho divagato.

vedete, è la rabbia che covo dentro in questi giorni. la rabbia di vedermi sprecare i giorni.di non riuscire a combinare nulla. perchè io volevo diventare una rockstar. una diva e ora non voglio più essere nessuno.

qualcuno può dirmi dov’è finita la mia anima?

ritrovare la mia anima.

kiss kiss (bang bang)

randomness (?)

14 Gen

e per uan volta vorrei che fosse chiaro. mi arrabbio anch’io, rimango delusa e soffro. non sono l’apatica bambola o l’emo che si taglia nel buio solitario della propria cameretta.

sono quella che strapperebbe carne con i denti e berrebbe sangue e urlerebbe suoni inarticolati per non farsi capire e far scappare via tutti. via, lontani.

sono quella, io. ma tanto, a pochi importa e ancora meno sono interessati a guardare in faccia questo lato di me.

ribalto tavoli e do pugni ai muri. rovescio le carte, ribalto la mia vita di continuo e non è che io sia un’impavida, sia chiaro.

vorrei ritrovarmi in compagnia di persone a cui piaccia valentina, tanto per cambiare.

non la figlia di… la fidanzata di… la responsabile per…

la strana. l’educata. la pecora nera.l’irascibile, irritabile.

io sono l’inconsolabile.

quella che ad un certo punto, oggi, si è messa una t-shirt bianca e si è tirata su i capelli, con la certezza che sarebbe capitato qualcosa di bello. una telefonata, una risposta ai mille curriculum che sto mandando, un invito dell’ultimo minuto.

Ma nulla cade dal cielo. No?

Vorrei che qualcosa mi fosse regalato. Almeno una volta in vita mia. Una sola volta, solo per capire come ci si sente. Poi, non chiederò più nulla.

kiss kiss (bang bang – insomma, sparatevi!)

se bisogna dirlo.

7 Gen

A volte nulla ha senso. Un’asincronia.
E un bisogno che è necessità e anche paura.
A volte tutto sembra strano e i propri panni vanno stretti. Cosìmstretti da soffocare. A volte le coincidenze spaventano e le parole sono solo incompresioni.