Tag Archives: ricordi

Fatti.

15 Lug

Elenco (si, quelli che mi piacciono tanto) dei fatti miei. Una piccola carrellata sui mesi in cui non ci siamo visti. Ecco.

Sono stata chiamata per vari colloqui e domani ne avrò un altro. Una prova in un negozio di abbigliamento disastrosa. E non molto altro.

Ho scoperto, leggendo nel web, della morte di parecchie persone famose e meno: Peter Steele, Mark Linkouse, Paul Gray, Alexander McQueen, Malcolm McLaren.

Ho litigato (più o meno) e poi fatto pace.

Ho ballato sotto la pioggia canzoni trashose anni ’80 che mi piacciono tanto. Dopo un concerto stupendo e una ciucca con i fiocchi.

Ho venduto i miei vestiti a Mercanti per Un Giorno.

Ho provato molti social network ma alla fine sono rimasta ancorata ai vecchi. Ma TetrisFriends è strafigo.

Ho letto poco e scritto ancor meno ma ho scoperto delle perle dimenticate come Bad Monkeys di Matt Ruff.

Il mio 2010 è cominciato con tre persone stupende con una birra in mano su un fiume.

Ho continuato a seguire centinaio di tumblr, crearne alcuni miei e scoprire cose buffe.

Ogni tanto cucino biscotti e dolci. Il Cookie Monster che c’è in me, sforna e sforna (una ricetta semplice semplice vi aspetta nel prossimo post)

Siamo stati al concerto di Marky Ramone. Ed è stato bello, bello, bello. Cantare a squarciagola i pezzi dei Ramones guardando le stelle, non ha semplicemente prezzo.

Dopo aver detto al mio fiancé “A meno che tu non mi faccia ubriacare non credo mi vedrai mai ballare” mi sono contraddetta e divertita moltissimo una serata al Veleno cafè.

Ho seguito Sanremo con i Twitteramici! E anche l’Isola dei Famosi ma solo finchè c’era Busi. E il Grande Fratello. E. Basta, dai.

Sono andata a Milano e con il mio amore ho visto la prima mostra italiana di Paul McCarthy. Ed è stato un pomeriggio perfetto, inaspettato e sereno.

Ho guardato un po’ troppo spesso in faccia la realtà e mi ha spaventato.

Ho passato una splendida mezza giornata con uno scrittore che spero torni presto a trovarmi.

Avevo cominciato due progetti fotografici ma li ho abbandonati e ripresi e abbandonati. E’ frustrante e rilassante insieme.  Altri progetti li ho nel cassetto.

Ci sono stati momenti in cui ho davvero creduto di non esistere. Momenti in cui mi sono persa e ritrovata.

E’ morto il Criceto Guerriero Boris. Dopo aver combattuto, oh si.

Sono usciti tanti dischi, mi sa. Ah, si. Io li chiamo ancora dischi.

Sono stata ad un funerale. E nonostante non vedessi questa persona da tempo, nonostante io abbia visto la madre svenire, la moglie urlare, la terra cadere sulla bara, non riesco ancora a credere  sia morto.

Ho tolto la frangia storica, era ora. Forse.

E ora sono qui ed è abbastanza tardi e domani ho un po’ di cose da fare ma non ho voglia di staccare e andare a dormire. Il mio DSi mi farà compagnia, credo. E poi, i sogni.

Kiss kiss (bang bang)

Annunci

flash #002

10 Ott

il centro di torino sembrava lontanissimo quando avevo 4 anni. era un vero viaggio che mi rendeva confusa. il centro di torino era il centro di un mondo nuovo mai esistito prima. quando avevo 4 anni avevo un sorriso che mi riempiva dentro. la sera, alle volte, si entrava in un dedalo di luci e parole che non sapevo distinguere. c’erano bicchieri che si riempivano e svuotavano di brillantezza. c’erano bollicine troppo grandi per infilarsi nel naso. c’ero io e i miei genitori e la promessa che il centro di torino non fosse che una delle piccole meraviglie che i miei occhi avrebbero visto.

flash #001

7 Ott

appiccicata allo schermo da entrarci dentro. eppure dentro me, nessun spazio da riempire ma un vuoto immenso. avevo forse 15 anni. davanti ai miei occhi un fermo immagine, un volto bianco e lungo. avrei voluto fosse uno specchio. tirai fuori il nero che c’era in me cerchiandomi gli occhi con il kajal. nero su nero. su nero. la prima volta che mi sono truccata. solo che non era un trucco.